Produzioni disponibili

Musica oltre i confini

Orchestra Machiavelli suona i grandi Maestri della musica colta

produzioni-orchestra-machiavelli-verona-vivaldi-quattro-stagioni

Le quattro stagioni di Vivaldi

Programma:
A. Vivaldi, La primavera, Concerto No. 1 in Mi maggiore, opera 8, RV 269.
A. Vivaldi, L’estate, Concerto No. 2 in Sol minore, opera 8, RV 315.
A. Vivaldi, L’autunno, Concerto No. 3 in Fa maggiore, opera 8, RV 293.
A. Vivaldi, L’inverno, Concerto No. 4 in Fa minore, opera 8, RV 297.

Orchestra Machiavelli si cimenta nel capolavoro di Antonio Vivaldi, Le Quattro Stagioni. I cicli stagionali a cui l’uomo moderno sembra mostrare sempre più indifferenza, riprendono vita grazie al suono. L’ascolto attento della Natura può portarci a percepire una ad una le sensazioni che la Madre Terra ci trasmette.
E Vivaldi ce lo ricorda tramite un’invenzione musicale ingegnosa ed espressiva.

Organico: Orchestra d’archi

Orchestra-machiavelli-verona-Orchestra-of-doom-produzioni

L.V. Beethoven, Sinfonia n.1 Op.21

Programma:
F. Mendelssohn, Ouverture Le Ebridi
W.A. Mozart, Sinfonia in LA maggiore n.29 KV 201
L.V. Beethoven, Prima Sinfonia op.21

La nascita di un Maestro è una data che segna un punto di svolta nella storia. Nel 2020 si festeggiano i 250 del genio di Ludwig Van Beethoven, e l’orchestra Machiavelli lo vuole celebrare questo evento esibendosi nella prima Sinfonia op.21.

Organico: Orchestra sinfonica da camera

mozart-1770-orchestra-machiavelli-verona-produzioni

Mozart 1770

Programma:
Contraddanza in SIb KV 123
Cassazione in SIb KV 99
Sinfonia in RE maggiore KV 81
Recitativo e aria “Misero me! Misero pargoletto” dal Demofoonte di Metastasio
Sinfonia in RE maggiore KV 84

Il concerto è stato pensato per celebrare i 250 anni dal passaggio di Mozart nella città di Verona, la stessa città dove Orchestra Machiavelli è nata. É strano pensare che calpestiamo le stesse strade, vediamo gli stessi posti, sentiamo gli stessi suoni che grandi personaggi hanno vissuto prima di noi. E’ un’emozione suonare la stessa musica che 250 anni fa un quattordicenne, ma già genio maturo, Wolfgang Amadeus Mozart scrisse e suonò. A rivivere quest’esperienza, con lo stesso fiato sospeso di allora, l’Orchestra Machiavelli con il soprano viennese Eva Dworschak e il Maestro Pietro Battistoni, esperto nella prassi musicale dell’epoca.

Organico: Orchestra da camera e soprano

Produzioni originali

produzioni-orchestra-machiavelli-verona-concerto

Caino, ovvero il primo omicidio

STUDIO PER ATTORE E PICCOLO ENSEMBLE SULL’ORATORIO DI ALESSANDRO SCARLATTI

Musiche di Alessandro Scarlatti, Stefano Soardo

Con Mauro Bernardi, Dio e Lucifero
Antonello Dorigo, Caino
Alice Madeddu, Abele
Maestro Concertatore Giancarlo Rizzi
Ensemble dell’Orchestra Machiavelli
Mise en espace e drammaturgia di Sara Meneghetti
Maschere originali di Graziano Viale

“I musicisti sono della stirpe di Caino” si può leggere in un bel romanzo di Paolo Maurensig. La stirpe di chi fatica e spesso non trova il proprio sacrificio apprezzato. La stirpe di chi, secondo Saramago, a causa del suo demone non è soggetto alla tirannia del tempo e si ribella alle logiche del mondo per andare al succo delle cose. L’oratorio di Scarlatti, ridotto a forma da concerto, chiuso in una cornice post moderna, per la regia di Sara Meneghetti e il talento teatrale di Mauro Bernardi in un viaggio decisamente trasversale.

anime-prave-orchestra-machiavelli-produzioni

Anime prave

DANTE SULLE NOTE DI STRAVINSKIJ

Programma:
Histoire du Soldat di I.F. Stravinskij
Dead Elvis di M. Daugherty

Testi di D.Alighieri, S.Soardo

Anime Prave: una produzione unica di Orchestra Machiavelli che si annuncia nella forma, ma sarà un viaggio nella sostanza. Il pubblico sarà invitato a «chiudere gli occhi e lasciarsi guidare dal pellegrino Dante per le vie di Dite, la città infernale». La città diviene luogo di perdizione e dannazione, abitata da personaggi che resistono al solo scopo di raccontare la loro storia.
Il file rouge che lega il percorso musicale a quello letterario è la dannazione delle anime dei protagonisti: il soldato che vende il suo violino, simbolo dell’anima, ad un trionfante diavolo della fiaba russa musicata da Stravinskij e il fantasma di Elvis redivivo che torna ad esibirsi al fagotto tra gli sbuffi sulfurei di un inferno tutto sonoro.
In questa pasta di suoni grotteschi e diabolici cammina il fiorentino Dante e incontra su panchine immaginarie alcuni personaggi della cantica infernale.

Organico: settimino (organico Histoire du Soldat), voce recitante

beatbox-orchestra-machiavelli-suburbia-symphony-verona-produzioni

Suburbia Symphony

LA CLASSICA INCONTRA LA BEATBOX

Programma:
Musica Notturna delle Strade di Madrid di Luigi Boccherini
Quiet City di Aaron Copland
Adagio per Archi di Samuel Barber
Concerto per beatbox, violino e archi di Stefano Soardo

ANDREA CIMITAN alias NME, beatboxer solista
LUKASZ KUROWSKI, violino solista
LEONARDO BENINI, direttore
ORCHESTRA MACHIAVELLI
STEFANO ZANELLI, voce recitante (registrata)

Suburbia Symphony è un concerto ma anche uno spettacolo: è la produzione di contaminazione più coraggiosa di Orchestra Machiavelli. Un percorso sulla musica di strada, che parte dalla Musica per le vie di Madrid di L. Boccherini e culmina nella composizione di un concerto per Beatbox, violino solista e archi, scritto per l’Orchestra Machiavelli da Stefano Soardo. Protagonisti dell’ultima parte del percorso sulla città e le sue strade il giovane già premiato a livello internazionale beatboxer NME – nome d’arte di Andrea Cimitan – e il violinista Lukasz Kurowski, per un brano che esplora le sonorità di una periferia in maniera del tutto inedita.
Se lo si desidera, il concerto è completato da quattro brani, scritti appositamente per il progetto e registrati con un preciso sound design, che tra un brano musicale e l’altro ricreano le atmosfere delle quattro città protagoniste, con gli occhi di un viaggiatore che passeggia di notte tra le loro vie.

Organico: orchestra d’archi, beatboxer, violino e violino elettrico solista

the-death-and-the-iron-maiden-estate-teatrale-veronese-orchestra-machiavelli-min

The Death and the Iron Maiden

LA CLASSICA INCONTRA LA BEATBOX

Programma:
Schubert, Quartetto per archi n. 14 in re minore, D. 810 “La morte e la fanciulla”, 1824
Iron Maiden, selezione, rielaborazioni di Stefano Soardo, 2018

LOUISE ANTONELLO, violino I
STEFANO SOARDO, violino II
SERGIO BARO FONSECA, viola
AFRA MANNUCCI, violoncello

Una linea rossa ripercorre la musica e gli stili attraverso secoli di storia: la sua potenza trascinante, la capacità di evocare immagini, vera due secoli fa come oggi, quando si fa voce dell’animo umano. The Death and the Iron Maiden è un concerto nato per il Quartetto
d’archi dell’Orchestra Machiavelli (formato da Louise Antonello, Stefano Soardo, Sergio Baro Fonseca, Afra Mannucci), ideato da Stefano Soardo, che ne ha anche curato le trascrizioni insieme a Omar Sanchez: un percorso musicale inaspettato, che lega il Quartetto n. 14 D810 in Re minore di Franz Schubert, detto anche “La morte e la fanciulla” (“The Death and the Maiden”, appunto) a trascrizioni per quartetto d’archi di brani hard rock tratti dal repertorio degli Iron Maiden.
Il Quartetto n. 14 di Schubert è forse il più famoso del compositore, ma anche suo personale testamento musicale. Nel secondo movimento esso riprende infatti il precedente Lied “Der Tod und das Mädchen”, ispirato ai versi del poeta Matthias Claudius, in cui il dialogo con la Morte, si fa tramite di una meditazione in cui l’Uomo è impotente di fronte al dispiegarsi del suo destino. Alle riflessioni di ascendenza romantica, si associano facilmente tematiche della musica hard rock, attuando di conseguenza un avvicinamento anche sul piano musicale.
Il risultato è un concerto rock dai risvolti inaspettati. Un esperimento che nasce dall’esigenza di riportare la multiforme natura della musica musica sotto lo stesso concetto di spinta creativa. Attraverso l’accostamento di stili diversi, si fa strada l’idea che la musica non perda la sua capacità di trascinare e di farsi espressione dell’animo umano, in qualsiasi modo la si esegua.

Vuoi informazioni sulle produzioni disponibili? Contattaci.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

La nostra storia e i più bei concerti